Carta dei Servizi dei Medici in Gruppo

 

 

 

Il Medico di Medicina Generale

 Ha il compito di assisterla per ogni aspetto che riguardi la tutela della sua salute. La relazione personale e di fiducia con l’assistito, e la continuità con cui prende in carico i problemi di salute della persona, rendono il medico di medicina generale la figura di riferimento per promuovere la sua salute e per affrontare con lei i problemi di salute sia acuti che cronici. Al medico di medicina generale compete la responsabilità di accompagnarla nei percorsi di prevenzione, diagnosi, cura e riabilitazione, effettuando e richiedendo ad altri professionisti e livelli di cura le prestazioni ritenute necessarie, mantenendo, attraverso la relazione con lei, la responsabilità delle decisioni cliniche. Il suo medico lavora in associazione con altri colleghi con l’obiettivo di offrire all’assistito una migliore accessibilità e continuità delle prestazioni proprie della medicina generale.

La prescrizione di esami e visite erogabili dal sistema sanitario nazionale

Il medico di medicina generale, a fini diagnostici o riabilitativi e/o per monitorare il suo stato di salute o gli effetti di una terapia in atto, può richiedere esami ed indagini strumentali e visite specialistiche, utilizzando il ricettario del Servizio Sanitario Nazionale, che consente l’accesso alle strutture pubbliche o private accreditate. Il medico specialista ospedaliero pubblico, anch’egli in possesso del ricettario del SSN, richiede direttamente gli esami strumentali che ritiene necessari per precisare la diagnosi. I medici specialisti delle strutture private accreditate, invece, non essendo in possesso del ricettario possono, solo, proporre al vostro medico di medicina generale gli accertamenti che ritengono utili.

La prescrizione di farmaci

Il medico utilizza il ricettario del Servizio Sanitario Nazionale per prescrivere farmaci erogabili dallo stesso (gratuiti o con pagamento del ticket); in caso di farmaci non erogabili attraverso il Servizio Sanitario Nazionale (con pagamento a carico dell’assistito), la prescrizione deve essere effettuata sul ricettario privato del medico (ricetta bianca). Il medico che prescrive il farmaco è tenuto a osservare i vincoli previsti dalla normativa vigente ed in ogni caso è responsabile della conformità della prescrizione. Alcuni medicinali sono a carico del Servizio Sanitario Nazionale unicamente per particolari condizioni patologiche previste da specifiche note ministeriali (Note AIFA) oppure da precise indicazioni cliniche ministeriali. La prescrizione di farmaci non è effettuabile dal medico di famiglia quando il paziente è ricoverato presso una struttura sanitaria (ad es. ospedale) o socio sanitaria (ad es. casa di riposo).

L'accesso alla consultazione e alle prestazioni

La visita ambulatoriale. Ciascun medico dell’associazione riceve negli studi e negli orari sotto riportati Per le visite in ambulatorio l’assistito si rivolge di norma al proprio medico. Tuttavia se vi è necessità in momenti in cui l’ambulatorio di quest’ultimo è chiuso l’assistito può recarsi presso l’ambulatorio di uno dei medici associati.

La visita domiciliare. Il medico effettua la visita domiciliare, di norma:

  • entro la giornata, se la richiesta è stata fatta entro le ore 10.00;
  • il giorno successivo, se la richiesta è stata fatta dopo le ore 10.00;

La visita è gratuita qualora il medico, accertata la situazione clinica del paziente, stabilisca la non trasportabilità dello stesso in ambulatorio.  

Le prestazioni

Le prestazioni che il medico di medicina generale eroga in forma gratuita sono:

  • le visite ambulatoriali e domiciliari (per gli assistiti non trasportabili) effettuate negli orari in cui il medico è in attività;
  • le visite domiciliari per i pazienti in assistenza domiciliare programmata ed integrata;
  • le prescrizioni di farmaci e di accertamenti diagnostici e le richieste di ricovero;
  • i certificati per i lavoratori dipendenti per temporanea incapacità al lavoro;
  • le certificazioni di idoneità allo svolgimento di attività sportive non agonistiche, svolte in ambito scolastico, su richiesta scritta dell’autorità scolastica.

Le prestazioni che il medico di medicina generale eroga a pagamento sono:

  • le visite ambulatoriali e domiciliari richieste ed eseguite dal medico nei giorni e negli orari in cui è attivo il servizio di continuità assistenziale (la Guardia Medica);
  • i certificati scolastici e sportivi;
  • i certificati per la richiesta di invalidità civile, INPS, assegno di accompagnamento;
  • i certificati per l’invio al soggiorno climatico e nelle colonie, per uso medico-legale e/o assicurativo, per uso privato e tutti gli altri certificati non ricompresi tra quelli gratuiti;
  • le visite libero professionali

 

Il servizio di Continuità Assistenziale (ex Guardia Medica)

La continuità dell’assistenza nelle ore notturne e nei giorni prefestivi e festivi è garantita da medici di continuità assistenziale a cui l’assistito può ricorrere telefonando al numero verde 02 34567 

Il servizio è attivo:

  • tutti i giorni dalle ore 20.00 alle ore 8.00.
  • il sabato e la domenica e tutti i giorni festivi anche durante le ore diurne dalle ore 8.00 alle ore 20.00.

La carta SISS

La Carta SISS sostituisce il vecchio tesserino sanitario. La si invita, pertanto, a portarla sempre con se e ad esibirla ogni qual volta abbia bisogno di una prestazione sanitaria.